EVENTI

Filtra per

Ibs+Libraccio Firenze - via de' Cerretani, 16/R

Venerdì 29 Marzo ore 18.00 presentazione di Adrian Fartdade a Firenze

Su Nettuno piovono diamanti.
Alla scoperta dei pianeti freddi: da Giove all’Ultima Thule.
Rizzoli editore

Da gigante Giove ai confini estremi del Sistema Solare: il racconto entusiasmante di uno straordinario divulgatore esploso su You Tube.
I canali link4universe che Fartade usa per parlare di astronomia sono cresciuti dell’anno scorso: 90 mila mi piace alle pagina Facebook, 120 mila iscritti al canale Youtube.
Con A piedi nudi su Marte Fartade ha riscosso successo nelle presenti che seguiterà a fare a anche per questo libro.
Dopo averci fatto innamorare del Sole e dei primi 4 pianeti caldi ( da Mercurio a Marte) nell’elettrizzante A piedi nudi su Marte, Andrian Fartade continua il suo viaggio verso le zone fredde del Sistema Solare raccontandoci l’epico cammino degli astronomi alla conquista dei grandi giganti gassosi e descrivendoci le loco curiose, irresistibili caratteristiche. Partendo dalle bislacche lune di Giove e dalla ridda dei asteroidi che danzano attorno al Saturno, ci accompagna a scoprire segreti e paesaggi meravigliosi e gelidi su Nettuno, Urano e sul pianeta nano Plutone. E poi? Non è finita, l’esplorazione continua perché al di fuori ce n’è un altro: la ( spaventosa ?) Ultima Thule…

Adrian Fartade ( Bacau, Romania, 1987) laureato in Filosofia a Siena e attore di teatro, è autodidatta entusiasta dell’astronomia. Con la passione della divulgazione scientifica, da qualche anno, su web e youtube, racconta in forma accessibile a tutti le più recenti scoperte dei ricercatori delle università di tutto il mondo. Spesso chiamato a Radio Deejay, in tv ha partecipato a due serie della trasmissione tv C’è spazio in tv su Tv2000.

 

Venerdì 29 Marzo ore 18.00 presentazione di Adrian Fartdade a Firenze

Altri eventi

Vedi tutte

CONTACT

Se desideri comunicarci consigli, suggerimenti, nuove idee o vuoi formulare richieste di informazioni, inviaci un'email.

Invio della richiesta in corso...
Oops, correggere gli errori riscontrati per proseguire.
La tua richiesta è stata inviata correttamente, grazie!