EVENTI

Filtra per

Ibs+Libraccio Firenze - via de' Cerretani, 16/R

Martedi 27 Giugno ore 18.00 presentazione di Antonello Colimberti a Firenze

Metafisica sperimentale delle arti
Edizioni Simmetria
Insieme all’autore saranno presenti Giuseppe Cognetti (docente di Storia della filosofia e Filosofia interculturale contemporanea all'Univ. di Siena) e Albert Mayr (compositore e musicologo)

È poi vero che la Tradizione escluda l’innovazione e l’invenzione? O, al contrario, i veri “principi” si manifestano in sempre nuove forme? Non è facile rispondere a queste domande. Certo è che, a partire dal Novecento, nel campo delle arti, ma non solo, si è diffusa ed in parte affermata una tendenza che, sulla scia di Antonin Artaud e René Daumal, si può a buon diritto chiamare “metafisica sperimentale delle arti”, nella quale concezioni e pratiche, volutamente messe da parte dal Rinascimento in poi, sembrano trovare una nuova incarnazione. A tale “rinascita”, o addirittura “restaurazione”, come l ’ha chiamata il compositore americano Steve Reich, sono dedicati i saggi contenuti in questo volume.
Un excursus sulla metafisica nell’Arte a partire dall’esperienza musicale, che tenta di rispondere alla domanda se si possono proporre forme nuove che incarnino principi immutabili.
Questo è il cammino che si propone Antonello Colimberti, antropologo del suono e del gesto, in un incontro fra tradizioni arcaiche e forme di sperimentazione contemporanea.

Antonello Colimberti  (L’Aquila, 1962), antropologo del suono e del gesto, si dedica in particolare agli incontri fra tradizioni arcaiche e/o etniche e forme di sperimentazione contemporanea. Ha al suo attivo moltissime pubblicazioni.

Martedi 27 Giugno ore 18.00 presentazione di Antonello Colimberti a Firenze

CONTACT

Se desideri comunicarci consigli, suggerimenti, nuove idee o vuoi formulare richieste di informazioni, inviaci un'email.

Invio della richiesta in corso...
Oops, correggere gli errori riscontrati per proseguire.
La tua richiesta è stata inviata correttamente, grazie!

I dati personali trasmessi saranno utilizzati unicamente da "Libraccio" ai sensi della legge 196/03 sulla privacy.

In ogni momento se ne potrà richiedere la cancellazione con una semplice comunicazione a info@libraccio.it.