EVENTI

Filtra per

Ibs+ Libraccio Ferrara - Piazza Trento Trieste / Palazzo S.Crispino

Sabato 27 Gennaio ore 18.00 presentazione di Monica Cirinnà a Ferrara

L' Italia che non c'era. Unioni civili: la dura battaglia per una legge storica
Fandango

Accordi, tradimenti, voltafaccia, prove di forza e insulti. L'11 maggio 2016 con 372 sì, 51 no, 99 astenuti, viene approvata una delle leggi più discusse (e più attese) degli ultimi anni, la legge 76/2016 che introduce in Italia le Unioni civili per le persone dello stesso sesso e la regolamentazione delle coppie di fatto. A raccontare dettagli e retroscena è la senatrice Monica Cirinnà, prima firmataria e relatrice della legge, che è diventata il volto e il cuore di questa lunga lotta, durata due anni e mezzo, salutata da gran parte della società civile italiana come una conquista storica che allinea il nostro Paese alle grandi democrazie europee e occidentali. Dalla sua viva voce scopriremo i dietro le quinte del percorso legislativo, le pressioni dei conservatori, la posizione ambigua con il tradimento finale dei 5stelle e l'andamento altalenante della stampa italiana sul tema. A completare il quadro, le lettere degli italiani a Monica. Lettere che sono, nel bene e nel male, lo specchio di un Paese. C'è chi la ringrazia per la pazienza con cui sta portando avanti la battaglia e chi le augura di fallire miseramente. Un dibattito che ha caratterizzato e infuocato il clima politico e che non si è ancora esaurito, visto che sono rimasti aperti i nodi dell'adozione coparentale e del matrimonio egualitario. Un viaggio dentro il Parlamento, un racconto senza veli su come la politica realizza le sue espressioni migliori.

 

Sabato 27 Gennaio ore 18.00 presentazione di Monica Cirinnà a Ferrara

Altri eventi

Vedi tutte

CONTACT

Se desideri comunicarci consigli, suggerimenti, nuove idee o vuoi formulare richieste di informazioni, inviaci un'email.

Invio della richiesta in corso...
Oops, correggere gli errori riscontrati per proseguire.
La tua richiesta è stata inviata correttamente, grazie!

I dati personali trasmessi saranno utilizzati unicamente da "Libraccio" ai sensi della legge 196/03 sulla privacy.

In ogni momento se ne potrà richiedere la cancellazione con una semplice comunicazione a info@libraccio.it.